Certificato per la prevenzione incendi (C.P.I./SCIA) Stampa E-mail

Questo adempimento viene sviluppato in 3 fasi ed eseguito come di seguito schematizzato:

Analisi:
• analisi delle attività soggette al controllo dei Vigili del Fuoco, (secondo il D.P.R 151/2011 che ha sostituito con il nuovo elenco le 97 attività elencate nel D.M. 64 del 16.02.82)
• verifica della documentazione esistente in materia (N.O.P., C.P.I., approvazione progetto)
• analisi delle strutture dei locali dell’attività (C.A., acciaio, legno) e dei materiali di rivestimento
• analisi del ciclo produttivo
• analisi dei prodotti utilizzati o stoccati dall’azienda
• analisi schematica carico d’incendio
• studio delle persone impegnate nel ciclo produttivo, o frequentatori occasionali, e loro distribuzione nei locali o reparti
• eventuale riclassificazione di alcuni locali a seguito dell’analisi sin qui condotta

Verifiche:
• verifica compartimentazione dell’attività
• verifica presenza di uscite di sicurezza adeguate per posizione e dimensione
• verifica presenza di scale di emergenza adeguate per posizione e dimensione
• verifica della cartellonistica indicante le vie di fuga, i pericoli ed i divieti
• verifica degli impianti tecnologici (elettrico, riscaldamento, cucine, condizionamento, macchinari particolari, ecc.)
• verifica delle attrezzature di spegnimento presenti (estintori, idranti, naspi, sprinkler etc)
• verifica di impianti di allarme e rivelazione di incendio (allarme, rivelatori di fumo, di gas)

Misure proposte:
• Relazione tecnica sulle soluzione tecniche da adottare per eliminare o ridurre il rischio d’incendio, a seguito delle verifiche condotte
• Relazione sulle misure tecnico - organizzative per mantenere il livello di sicurezza raggiunto, o da raggiungere (controlli, manutenzioni, sorveglianza)
• Informazione di tutto il personale sui rischi di incendio e sulle misure di prevenzione adottate, fornite dalla valutazione dei rischi.

1. L’esecuzione dell’esame del progetto di adeguamento alle normative antincendio comprende:
• Rilievi planimetrici dell’insediamento
• Verifica della conformità dell’attività e dell’impianto termico
• Stesura di elaborati grafici (planimetrie e sezioni) evidenzianti quanto necessario al fine della prevenzione incendi con simbologia conforme al DM 30/11/83
• Scheda tecnica per impianti termici
• Assistenza alla pratica presso gli Enti competenti (VVF)
• Individuazione degli interventi da effettuare
• Copie del progetto
• Allestimento domanda di esame progetto
• Presentazione agli Enti competenti
2. Attestazione e annullamenti di domande
3. Allestimento della domanda di sopralluogo per il rilascio del C.P.I./SCIA
• Verifica interventi eseguiti
• Verifica certificazioni da produrre agli Enti competenti
• Allestimento della domanda di sopralluogo
4. Sopralluogo per assistenza lavori
Sarà presentata offerta caso per caso, in funzione della complessità e dello stato dell’azienda rilevato al momento del sopralluogo da parte del tecnico. Il servizio è erogato da professionisti iscritti negli elenchi di cui alla L. 818/84 (professionisti abilitati al rilascio di certificazioni antincendio).